Elementi per la ventilazione

Ventilazione, impermeabilità, ermeticità
Elementi per la ventilazione
Sottocolmi ventilati
Accessori per la ventilazione
Raccordi per camino e parete
Schermi e membrane traspiranti
Membrane traspiranti da tetto – Linea Protector
Membrane traspiranti da tetto – Linea Superior
Membrane traspiranti da tetto – Linea Eurostandard
Strati separatori per coperture in metallo
Membrane traspiranti da parete
Schermi freno al vapore – Linea Superior
Schermi freno al vapore – Linea Eurostandard
Schermi barriera al vapore
Schermi e membrane traspiranti autoadesivi
Schermi e membrane traspiranti a difesa dal fuoco
Schermi provvisori antipioggia
Impermeabilità acqua-aria-vento
Nastri adesivi acrilici
Nastri adesivi butilici
Bande adesive bituminose
Schiume e sigillanti
Guarnizioni di tenuta
Linea AIR Stop
Sigillanti per serramenti
Accessori
Sistemi per tetti piani e verdi
Membrana sintetica EVALON
EVALON
Accessori
Membrane sintetiche T-PE, T-Plan, Enkolan, ELLE-Plan
T-PE-Plan
T-Plan
Enkolan
ELLE-Plan
Completamento del pacchetto di copertura
Strati tecnici e drenanti
Profili metallici
Profili frontali
Profili coprimuro
Profili di collegamento
Tecnologie di finitura
Tetto verde
Sistemi di sicurezza anticaduta
Sicurezza Residenziale
Sicurezza Industriale
Sicurezza provvisoria in cantiere
Sicurezza – Sistemi anticaduta
Linea Vita RED
Parapetti anticaduta
Linea Combisafe
Reti anticaduta
Ponteggi – Altrad Baumann
Ponteggi
Attrezzatura tecnica per cantiere
Attrezzatura tecnica
Macchinari da elevazione GEDA
Scale e trabattelli
Scale multifunzione
Trabattelli
Contenitori e cantilever
Barelle di trasporto
Contenitori multiuso
Cantilever
Rivestimenti per facciate ventilate
Compositi in alluminio
Rivestimenti in HPL
Nelle calde giornate di sole tra la coibentazione ed il manto di copertura del tetto si raggiungono facilmente temperature fino a 80° C. Quest’aria calda finisce per propagarsi nelle abitazioni sottostanti, peggiorandone considerevolmente il clima. Con il freddo e l’umidità invernale, l’aria esterna (fredda) e quella interna (calda) si incontrano nell’intercapedine tra il pacchetto coibente e la copertura del tetto, provocando fenomeni di condensa. Solo una corretta circolazione dell’aria, che entra dalla linea di gronda ed esce all’altezza del colmo, risparmia questi inconvenienti e prolunga la durata del tetto.
.
Perchè ventilare il tetto?
.

Per eliminare l’umidità: il vapore acqueo tende a migrare dagli ambienti sottostanti verso l’alto, creando condensa sulla superficie inferiore della copertura. Nei giorni di pioggia, neve o forte umidità le tegole tendono ad impregnarsi di acqua e a trasmettere la stessa umidità alla struttura sottostante.

• Per abbassare le alte temperature estive tra copertura e coibente: un tetto ventilato espelle l’aria calda durante l’estate prima che il calore esterno (fino a 80°/90° C circa) si trasmetta alla mansarda sottostante. In questo modo si fornisce un massiccio aiuto al pacchetto coibente per evitare il surriscaldamento estivo degli ambienti interni.

• Per far defluire in gronda eventuali infiltrazioni d’acqua: eventuali infiltrazioni d’acqua provenienti dalla copertura e/o dai suoi punti critici devono avere la possibilità di scorrere fino al canale di gronda.

• Perchè la copertura in tegole e coppi duri per sempre: il calore che in inverno sale dall’abitazione viene distribuito uniformemente, evitando scioglimenti circoscritti di neve. Si ottiene così la garanzia alla gelività (gelo/disgelo) da parte dei produttori di tegole e coppi in cotto.